Giustizia sportiva: regole e limiti

L’avv. Bianco commenta così il Comunicato stampa pubblicato ieri  sulle Regole e limiti della Giustizia Sportiva:

“ La Corte Costituzionale, intervenendo su una questione ad Essa sottoposta dal TAR Lazio, interviene nuovamente sulla annosa questione della autonomia dello sport, escludendo l’estensione della tutela giurisdizionale del TAR all’annullamento del provvedimento disciplinare. Viene pertanto ribadito il principio dell’autonomia dell’ordinamento sportivo pur precisando nel contempo la rilevanza che ha l’accertamento incidentale del giudice amministrativo sulla legittimità dell’atto di cui devono tener conto anche gli organi dell’ordinamento sportivo”

The lawyer Bianco comments the press release published yesterday:

“The Constitutional Court, intervening on a question submitted to it by the Lazio TAR, once again intervenes on the long-standing question of the autonomy of sport, excluding the extension of the jurisdictional protection of the TAR to the cancellation of the disciplinary provision. The principle of the autonomy of the sporting order is therefore reiterated while at the same time specifying the relevance of the administrative judge’s incidental assessment of the legitimacy of the deed which must also be taken into consideration by the bodies of the sports organization”

Lascia un commento

Tutti i campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori